Accedi
Registrazione
Buon Giorno, oggi è | venerdì 19 luglio 2019
  Cerca
LabelRss Forum Blog
Beni culturali

Le fiere e i mercati a Monopoli - La storia Le fiere e i mercati a Monopoli - La storia
  

Fiere e mercati a Monopoli nel tempo


Alessandro Nardelli, nella sua “Minopoli, ossia Monopoli manifestata” del 1774 a proposito delle fiere dice:  “I Sovrani per vantaggiare il commercio dei loro Regni sogliono concedere a ciascuna Università di quelli il libero Mercato, o sian Fiere; in cui, per certi determinati giorni si compra, e vende fra’ cittadini ed esteri, senza pagare diritti universali e doganali. Tutto per facilitare la pubblica negoziazione; a qual effetto vengono determinati dai Sovrani i privilegi, come si debba comunicare - la giurisdizione civile, criminale, jus di zecca, peso, misura, e catapania  al Mastro di Fiera in tutta la sua ricorrenza.-  In Monopoli  si celebrano tre Fiere: la prima si è dell’Annunciata V. M. Maria, comincia dai 25 di Marzo, e dura otto giorni. La seconda si è di S. Antonio da Padova, e comincia dai 13 Giugno, fin ai 20 di esso mese, anche per otto giorni.(..) La terza Fiera è dell’Assunta V. M. Maria in Cielo, per otto giorni, cioè dal 15 di Agosto fin ai 22 dello stesso mese”.

Altre “Cronache” oramai perse, a cui fanno riferimento storici più recenti, riportavano che: “ Robertò d’Angiò nel secolo XIV autorizzava l’Università a celebrare ogni anno, per otto giorni consecutivi, nel mese di Marzo, una fiera non gravata da tasse, pesi e balzelli, in coincidenza con la festa dell’Annunziata, presso la Chiesa di S. Maria Nuova.
Un’altra fiera si tenne a partire dal 1394; doveva rendere più solenne la festività dell’Assunzione, nel mese di Agosto, quando si rievocava l’episodio dell’approdo, nell’antico porto, dell’immagine miracolosa della Madonna della Madia, protettrice della città. Un terzo mercato annuale, quello di S. Maria Maddalena, aveva luogo il 22 Luglio; in seguito la data fu anticipata al 13 Giugno, festa di S. Antonio.”

E così pure nel 1394, Ottone, Principe di Taranto e Capitano Generale di tutto il Regno di Sicilia, concedeva alla città il privilegio di tenere la Fiera dell’Assunta nei due giorni del 15 e 16 Agosto di ogni anno, libera da balzelli.

Apprendiamo inoltre che nel 1421 Luigi III d’Angiò, Re di Napoli, confermava gli antichi privilegi della città di Monopoli, fra i quali quello della Fiera dell’Assunta. Gli stessi furono confermati da Giovanni II, l’anno successivo.

Durante la dominazione veneziana, vennero concessi due suggelli di conferma da parte dei Veneziani, seguiti da quello del 15 Aprile 1528, con i quali si mantenevano gli otto giorni per la Fiera dell’Assunta.
Nel corso del tempo le Fiere a Monopoli hanno avuto “una riduzione” di giorni, fino ad arrivare, nel corso della seconda metà del 1800, allo svolgimento di un solo giorno della Fiera dell’Annunziata e dell’Assunta, mentre due giorni per la Fiera di S. Antonio, nei giorni 21 e 22 Aprile.

In seguito, nei primi anni del Novecento, le attività commerciali si incrementarono contestualmente alle nuove attività industriali. La Fiera dell’Annunziata si allarga in grandi spazi tra piazza Manzoni, via S. Caterina e piazza Garibaldi con la contemporanea fiera del bestiame, accompagnata da gare di tiro, tra via Cadorna e porto Bianco, dietro al Mulino a Fuoco. Viene istituita la Fiera di Santa Lucia per il 13 Dicembre lungo la strada dell’omonima chiesa.
Nello stesso periodo si autorizza lo svolgimento di un mercato settimanale per la vendita di tessuti e casalinghi in largo Plebiscito, e di un mercato giornaliero dei prodotti agricoli e del pesce in piazza XX Settembre, mentre il mercato all’ingrosso di prodotti ittici si svolge sotto il porticato del palazzo Rendella.

Il commercio ambulante, forte delle antiche tradizioni nel commercio di panni e sete, si afferma sempre più con l’arrivo degli Alleati nel secondo dopoguerra.
L’attività trova il massimo dell’espansione negli anni ’70 con i cosiddetti "sgambittanti", che commerciano nell’intero Meridione. A partire dagli anni ’30 il mercato settimanale viene fissato per il martedì. Ancora oggi il mercato settimanale si tiene il martedì (zona Stadio di Monopoli).



 Fiera dell'Annunziata nel passato

Notizie tratte da:

-    Lillo Francesco, “Monopoli nel cuore di Puglia, la storia, gli itinerari le escursioni, il turismo”
     Uniongrafica Corcelli S.r.l.  Bari, 1995;

-    Nardelli Alessandro, “La Minopoli ossia Monopoli Manifestata”, Napoli, 1773;

-    Carbonara Stefano “Monopoli viaggio tra cronaca e storia” Edione ArtStampa, 2012;


-    Foto pubblicata su gentile autorizzazione dell'Archivio Brigida , tratta da:

     C.R.S.E.C BA/16 di Monopoli, "Nell'occhio del tempo, Monopoli nelle foto dell'archivio Brigida", Regione 
     Puglia -  Assessorato alla Pubblica Istruzione - Grafischena Fasano, 1993.



Ricerca a cura di Angela Marasciulo

Servizio Civile 2012 - Comune di Monopoli «Progetto Espressioni d'identità»
 [19 Febbraio 2013]
 
Menu

Link correlati

 
Posta Elettronica Certificata:
comune@pec.comune.monopoli.ba.it
Copyright © 2009-2010  - 
Mappa del Sito - Note Legali - Accessibilità e Usabilità - Storia del Sito