Accedi
Registrazione
Buon Giorno, oggi è | venerdì 5 giugno 2020
  Cerca
LabelRss Forum Blog
Beni culturali

Arte e cultura - Chiesa di S. MICHELE IN FRANGESTO Arte e cultura - Chiesa di S. MICHELE IN FRANGESTO

 

s.michele in frangesto

 

logo bandiera italiana La chiesa di S. Michele in Frangesto si trova nella vecchia strada “panoramica” che da Monopoli conduce alla Selva di Fasano, in località Loggia di Pilato. Per alcuni storici, la struttura era un antico casale ma stando alla Bolla di Papa Alessandro III era parte di un monastero femminile, costruito sui terreni di una badessa intorno alla metà del XII secolo. Il suo nome proviene dall’ arcangelo e dal vescovo Michele che la benedì in un anno del suo lungo episcopato tra il 1144 e il 1176.

La chiesa è in stile romanico pugliese. L’interno è diviso in tre navate; le due laterali terminano con una volte a botte; quella centrale con una volte a botte e due cupole ellittiche. Mentre le absidi sono molto evidenti sia all’ interno che all’esterno, le cupole, invece, sono contenute nelle due falde della copertura. Oltre all’ingresso, due monofore sulle absidi delle navate laterali ed un oculo sulla ghiera dell’abside centrale costituiscono le uniche fonti di illuminazione, che garantiscono un’equilibrata distribuzione luminosa. Un portale arco lunato, oggi murato, si apriva sulla parete settentrionale. Tracce di intonaco dipinto dimostrano che le pareti erano affrescate. Esternamente la chiesetta rupestre colpisce per un piccolo campanile a vela e per la luminosità dell’intonaco bianco, immersa in un agro incontaminato.

bandiera uk  The Church of St. Michele in Frangesto is placed along the old street called “panoramica” (a panoramic viewpoint in the country side of the town) which leads from Monopoli to Selva di Fasano, in “Loggia di Pilato” country-district. According to many scholars, the church was part of an old farm; on the other hand, according to the Bull of Pope Alexander the IIIrd, it was part of a nuns monastery, built around the XII century, on lands that belonged to the Abbess. Its name derives from the St. Michael the Archangel and from the Bishop Michele who blessed it (during his episcopate) between 1144 and 1176. The church has got an Apulian Romanesque style. On the inside, it is divided into three naves with vaulted ceiling. The apses are evident. Beyond the entrance, two single lancet windows on the apses of the side-naves and a circular window on the ring-nut of the main apse which constitutes the only two sources of light. A walled-in arch portal was the only opening on the northern side of the church. It is believed that there were many frescoes, because of the painted plaster traces remained on the walls. On the outside, thanks to a small bell tower and the brightness of its white plaster, the rock crypt stands out within the surrounding unspoilt country.


Fonte: Francesco Pepe, Monopoli città unica, guida turistica e culturale, Zaccaria edizioni.
 

Progetto Bibliopolis Servizio Civile 2011


 

Contatti

Contrada Impalata
70043 Monopoli (BA)
Tel. e fax 0809309038 (Parrocchia S. Lucia)

La chiesa rientra nel territorio parrocchiale della chiesa di il link porta alla pagina della chiesa S. Maria Amalfitana Santa Lucia ai monti

Parroco: sac. VINCENZO MUOLO



Visualizzazione ingrandita della mappa
Menu

Link correlati

 
Posta Elettronica Certificata:
comune@pec.comune.monopoli.ba.it
Copyright © 2009-2010  - 
Mappa del Sito - Note Legali - Accessibilità e Usabilità - Storia del Sito