Accedi
Registrazione
Buon Giorno, oggi è | venerdì 15 novembre 2019
  Cerca
LabelRss Forum Blog
Servizi Scolastici

Contributi e agevolazioni - Libri di testo
 Informativa aggiornata all 11 giugno 2019

Il contributo per l’acquisto dei  libri di testo viene riconosciuto da questo Comune mediante l’erogazione di una somma in denaro. 
A campione, vengono effettuati  controlli sulla veridicità delle dichiarazioni presentate e sulla documentazione della spesa sostenuta ( ricevute, scontrini fiscali etc.)


Chi
Ne hanno diritto gli alunni, residenti nel territorio comunale e frequentanti la scuola secondaria di primo e secondo grado, appartenenti a nuclei familiari il cui indice della Situazione Economica Equivalente (ISEE) non sia superiore ad € 10.632,94.  Beneficiario è il genitore o l’esercente la potestà genitoriale, che ha presentato l’ istanza.


Come
Per l’anno scolastico 2019/20 la Regione Puglia ha deliberato che le istanze per il contributo libri di testo, vengano presentatedal padre o dalla madre o da chi esercita la potestà genitoriale sul minore. esclusivamente on line, collegandosi al portale www.studioinpuglia.regione.puglia.it dalle ore 10.00 del 20/06/2019 e fino alle ore 14.00 del 20/07/2019.
     
Per assistenza sull'utilizzo della procedura telematica, sul portale www.studioinpuglia.regione.puglia.it sarà attivo un canale Assistenza e Supporto Tecnico.

Sarà possibile ricevere assistenza da un Help Desk Tecnico, attraverso i seguenti canali:
- telefono 080 8807404;
- email: assistenza@studioinpuglia.regione.puglla.it ;
- chat online.

L'assistenza ed il supporto tecnico verranno assicurati dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 18:00, per tutta
la durata di attivazione della procedura di compilazione e invio delle istanze.

Per la presentazione dell’istanza è necessario:
-    essere in possesso dell’attestazione ISEE 2019, per la quale si dovrà indicare il numero di protocollo e la data di rilascio, che non potrà essere superiore ad € 10.632,94 (n.b. si prenderà in considerazione la fascia ISEE nel caso in cui il totale dei rimborsi da erogare superasse le risorse disponibili);
-    essere in possesso di un documento di identità in corso di validità del genitore che presenta l’istanza;
-    avere disponibilità di un indirizzo e-mail;
-    avere un numero di cellulare con SIM attivata in Italia;
-    essere in possesso del codice IBAN, intestato o cointestato al richiedente.

Si evidenzia che, oltre al documento d’identità, è necessario allegare, alla domanda on line, il codice IBAN menzionato, sebbene non richiesto dalla procedura telematica, ma comunque indispensabile per poter percepire l’eventuale contributo.

Infine, si precisa che per l’erogazione del contributo è altresì indispensabile consegnare all’Ufficio Diritto allo Studio (sito in vico Acquaviva n. 19) entro il 31 ottobre p.v., nei giorni ed orari di apertura al pubblico, gli originali dei giustificativi di spesa, ossia ricevute fiscali o fatture (da farsi rilasciare anche per gli acquisti sul web).

N.B. Non saranno considerati validi ai fini del rimborso, ordinativi (fatti presso le librerie o per acquisti online) o fotocopie degli scontrini/fatture/ricevute fiscali. 
 

Dove
Per l’anno scolastico 2019/20, le istanze devono essere presentate esclusivamente on line su www.studioinpuglia.regione.puglia.it


Criteri
Il contributo viene calcolato in base:
  • al finanziamento regionale annuale a tal fine destinato, che può essere  integrato con risorse comunali; 
  • al tetto massimo di spesa per l’acquisto dei testi scolastici stabilito,distinto per tipologia di Istituto, indirizzo e classe difrequenza, con notal MIUR n.5571 del 29/03/2018, in base alla Tipologia di scuola, indirizzo e classe frequentata;
  • alle 4 fasce di reddito, come da allegato A, relative alle attestazioni ISEE, il cui  limite massimo è di €  10.632,94.
  • All’importo rendicontato dal richiedente.Il contributo non può superare la spesa effettivamente sostenuta dal beneficiario.

Tempi di liquidazione agli aventi diritto
La liquidazione dei contributi agli aventi diritto avviene solitamente entro 90 giorni dalla ricezione delle istanze da parte di questo Servizio , sempre che sia avvenuto l’accreditamento  del finanziamento regionale. 


Normativa di riferimento

  1. Decreto del Presidente della Repubblica n. 616/77 “Attuazione della delega di cui all’art. 1 della L. n. 382 del 22/07/75”, con cui le funzioni in materia di assistenza scolastica sono state attribuite ai Comuni;
  2. Lgs. N. 112/98 “Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle Regioni ed agli Enti Locali” (capo III, art. 139);
  3. Art 27 (Fornitura gratuita dei libri di testo) della Legge n. 488 del 23.12.1998 "Misure di finanza pubblica per la stabilizzazione e lo sviluppo" e leggi finanziarie successive);
  4. D.P.C.M. 5 agosto 1999, n. 320 “Regolamento recante disposizioni di attuazione dell'articolo 27 della L. 23 dicembre 1998, n. 448, sulla fornitura gratuita o semigratuita di libri di testo” e successive modificazioni ed integrazioni;
  5. Art. 5/1° c. lettera a) della Legge regionale n. 31 del 04.12.2009 “Norme regionali per l’esercizio del diritto all’istruzione e alla formazione”.
  6. Decreto MIUR n.781 del 27/09/2013 (note ministeriali n. 5371 del 16/05/2017 -n 2581 del 09/04/2014, richiamata dalla Nota n.5571 del 29/03/2018, riguardante i tetti di spesa entro cui deve essere contenuto il costo dell’intera dotazione libraria di ciascuna classe delle scuole secondarie di primo e secondo grado);
  7. Determinazione del Dirigente Sezione Istruzione e Universita’ n.64 del 31/07/2018 Fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo per l’a.s. 2018/19 ex Legge n.448/98,art. 27;Legge n.208/2015, art.1/258°c.;L.R. n.31/2009. Adozione dell’Avviso Pubblico relativo alla concessione del beneficio. 

pdf Fasce reddituali ISEE


 
APP

Link correlati

Contatti

 
Posta Elettronica Certificata:
comune@pec.comune.monopoli.ba.it
Copyright © 2009-2010  - 
Mappa del Sito - Note Legali - Accessibilità e Usabilità - Storia del Sito