Accedi
Registrazione
Buon Giorno, oggi è | sabato 28 novembre 2020
  Cerca
LabelRss Forum Blog
il Municipio

Amministrazione trasparente

Vivere la Città
I soggetti
Le aree tematiche
Tutte le News pubblicate Tutte le News pubblicate

Tutte le News | Categorie | Search | Syndication

Ex mattatoio: «L’Ambito non ha i fondi per la gestione»   Ex mattatoio: «L’Ambito non ha i fondi per la gestione»
Pubblicato da: sante.scarafino

COMUNICATO STAMPA N.2049
24 luglio 2014
 
Ex mattatoio: «L’Ambito non ha i fondi per la gestione»
L’Assessore Perricci propone due soluzioni per risolvere la questione
 
«La ristrutturazione dell’ex mattatoio rientra nel Piano regionale delle politiche sociali 2004 – 2006 finalizzato al finanziamento delle infrastrutture sociali e delle dotazioni logistiche connesse all’organizzazione dei servizi dei Piani Sociali di Zona. In particolare, si è proceduto alla ristrutturazione della struttura per adibirlo a Centro semiresidenziale e a ciclo diurno per minori, disabili e anziani, per un costo complessivo di € 940.000,00, di cui il 50% coperto da finanziamento dei tre Comuni dell’Ambito». Lo evidenzia l’Assessore allo Stato Sociale Rosanna Perricci che, rispondendo all’interrogazione dei Consiglieri Comunali Paolo Comes e Michele Suma circa l’utilizzo dell’immobile ex mattatoio oggetto di atti vandalici, ricorda che «alla comunicazione dell’Ufficio Tecnico dell’11 gennaio 2012 circa l’esecuzione delle opere non è seguita alcuna procedura di affidamento a terzi del Centro semiresidenziale e a ciclo diurno per minori, disabili e anziani, per la totale indisponibilità di risorse finanziarie, a livello d’Ambito, necessarie a coprire i cospicui costi di gestione».
 
L’Assessore dopo aver rimarcato che i trasferimenti nazionali (FNPS) e regionali (FGSA) hanno subito una considerevole contrazione, ha proposto due soluzioni: «La prima, difficilmente attuabile, considerata l’attuale, preoccupante “sofferenza” dei bilanci dei Comuni dell’Ambito, è quella che, in sede di Coordinamento Istituzionale e di redazione dei bilanci previsionali delle Amministrazioni coinvolte, si preveda, di anno in anno, l’attribuzione di risorse finanziarie aggiuntive e non di scarsa entità, considerati i costi del personale e quelli gestionali. Una seconda soluzione, che in sede di Coordinamento Istituzionale si è già vagliata e che potrebbe permettere di superare l’impasse appena evidenziata, è quella dell’affidamento in concessione della struttura».
 
«A tal proposito, in sede di approvazione del Piano Sociale di Zona 2014-2016, è stato previsto il finanziamento di un centro diurno per minori a rischio di devianza e di marginalità sociale, attribuendo risorse per la prima annualità di € 107.802,90», ricorda Perricci. Che conclude: «Il Comune di Monopoli ha incontrato, dietro sua esplicita richiesta, per ben due volte il C.I. dell’Ufficio di Piano per sollecitare un incontro con la Regione al fine di risolvere la questione. Ad oggi nonostante le sollecitazioni la regione non ha dato alcun riscontro lasciando ai Comuni o meglio all’ufficio di piano ogni decisione a tal riguardo».

Il Comune informa
Finestra sulla città

Eventi
ottobrenovembre 2020dicembre
lmmgvsd
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30
 
       

Segnala un Evento
 
Posta Elettronica Certificata:
comune@pec.comune.monopoli.ba.it
Copyright © 2009-2010  - 
Mappa del Sito - Note Legali - Accessibilità e Usabilità - Dichiarazione di Accessibilità - Storia del Sito