Accedi
Registrazione
Buon Giorno, oggi è | sabato 18 gennaio 2020
  Cerca
LabelRss Forum Blog
il Municipio

Amministrazione trasparente

Vivere la Città
I soggetti
Le aree tematiche
Tutte le News pubblicate Tutte le News pubblicate

Tutte le News | Categorie | Search | Syndication

Mercato giornaliero: nota dell’Assessore Campanelli   Mercato giornaliero: nota dell’Assessore Campanelli
Pubblicato da: sante.scarafino

COMUNICATO STAMPA N.2002
26 giugno 2014
 
Mercato giornaliero: nota dell’Assessore Campanelli
«Scelta obbligata dopo la richiesta della Asl Bari. Pronti a ricercare concrete soluzioni»


In questi giorni qualcuno sta cercando di strumentalizzare una situazione di disagio che riguarda gli ambulanti del mercato giornaliero, che chiedono di tornare in Piazza Manzoni, sede provvisoria dalla quale sono stati trasferiti in quella definitiva di Via Vittorio Veneto.

Premesso che il trasferimento è stato preceduto da tanti incontri con gli interessati, nei quali è stata ampiamente illustrata la situazione e sono state ascoltate tutte le istanze,  compresa la richiesta di individuare un'altra area mercatale nella zona sud della città, occorre ricordare che a seguito della indisponibilità di Piazza XX Settembre, sede originaria del mercato, la Giunta il 6 marzo 2013  deliberò, con parere contrario dei dirigenti, lo spostamento provvisorio in Piazza Manzoni, per concedere più tempo agli operatori in prospettiva di un definitivo trasferimento.  Aver deliberato senza il parere favorevole dei dirigenti fu un grande atto di coraggio politico, poiché in questi casi il Sindaco e gli Assessori si assumono in primis le responsabilità spettanti ai dirigenti.

Il 4 Marzo 2014 la ASL ha intimato al Comune di Monopoli di provvedere a spostare entro 20 giorni il mercato da Piazza Manzoni per la mancanza di requisiti igienico-sanitari così come previsti dalla normativa vigente.

Pertanto il Comune ha provveduto a trasferire (concordando con gli operatori la data) il mercato in Via Vittorio Veneto,  non operando una scelta su quella sede piuttosto che in altre, ma optando per l'unica Area Mercatale della Città attrezzata recentemente ed in regola con i requisiti igienici - sanitari previsti dalle normative vigenti e posti sotto il controllo anche di altri enti come ASL, SIAN, SISP e altri. Si tratta quindi di una scelta obbligata nell'unica Area dotata di tronco di fogna bianca, di servizi igienici per il pubblico e per gli operatori, di fontana di acqua potabile, di attacchi idrici e fognari.

Per quanto riguarda l'ipotesi di un ritorno in Piazza XX Settembre,  bisognava pensarci prima a richiederla, poiché i lavori eseguiti in quella piazza non prevedevano sin dal progetto iniziale nessun adeguamento ai requisiti igienico-sanitari previsti dalla legge e che consentirebbero la destinazione mercatale.     

Subito dopo il trasferimento, gli ambulanti rappresentati dalla Confesercenti locale hanno chiesto al Comune la convocazione di un tavolo insieme al Dirigente Asl Sian direzione di Bari, tavolo che si è tenuto nel mese di Maggio e nel quale la Dott.ssa Carenza ha ribadito l'impossibilità di destinare le piazze XX Settembre e Manzoni ad aree mercatali, e lo ha fatto alla presenza dei dirigenti comunali e dei rappresentanti di categoria degli ambulanti.

Il Piano del Commercio in vigore ed approvato nel 2011 non prevede altre Aree Mercatali, pertanto l'Amministrazione si è impegnata,  nel corso dei ripetuti incontri con gli operatori, ad individuare un'altra Area in una zona da condividere con gli operatori stessi. Ritengo quindi che nessuna colpa può essere attribuita né alla precedente amministrazione Romani né a quest'ultima,  poiché ha agito nell'esclusivo interesse degli operatori e nell'assoluto rispetto della legge, nonché nell'interesse anche dei consumatori.

La riflessione personale invece è che, come sempre anche in politica c'è chi dice sempre la verità nell'interesse dei cittadini, anche quando questa verità è amara. E c'è invece chi non perde mai occasione per strumentalizzare ogni situazione, anche a costo di ingannare o illudere inutilmente i cittadini di turno, senza preoccuparsi delle conseguenze a cui portano queste azioni, dato che esse ricadranno comunque sempre su questi cittadini.

Resta la volontà dell'amministrazione a continuare a cercare insieme agli operatori ed ai consumatori concrete soluzioni e non proposte non realizzabili o con carattere di fantascienza.

Giuseppe Campanelli
Assessore allo Sviluppo Economico

Il Comune informa
Finestra sulla città

Eventi
dicembregennaio 2020febbraio
lmmgvsd
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031
 
       

Segnala un Evento
 
Posta Elettronica Certificata:
comune@pec.comune.monopoli.ba.it
Copyright © 2009-2010  - 
Mappa del Sito - Note Legali - Accessibilità e Usabilità - Storia del Sito