Accedi
Registrazione
Buon Giorno, oggi è | domenica 17 novembre 2019
  Cerca
LabelRss Forum Blog
il Municipio

Amministrazione trasparente

Vivere la Città
I soggetti
Le aree tematiche
Tutte le News pubblicate Tutte le News pubblicate

Tutte le News | Categorie | Search | Syndication

«Homo economicus» Dialoghi sull'economia a cura dei Presidi del Libro   «Homo economicus» Dialoghi sull'economia a cura dei Presidi del Libro
Pubblicato da: m.ramirez




Iniziativa promossa dal Presidi del Libro di Monopoli
in collaborazione con gli Assessorati Comunali allo Sviluppo Economico
e allo Stato Sociale e con il Delegato consigliare alla Cultura.

HOMOECOMICUS | Processo alla Finanza

ospite

il Direttore Generale Banca d’Italia

Salvatore Rossi

Dialoga con l’autore Giuseppe Laterza (Editore)

Giovedì 24 aprile 2014 | Auditorium Musica d’Attraco | ore 19.30 | Monopoli
 
Il Direttore Generale della Banca d’Italia, Salvatore Rossi, sarà a Monopoli per discutere di finanza nell’ambito del ciclo di appuntamenti dal titolo “HOMOECONOMICUS”, promosso dal Presidio del Libro di Monopoli. A dialogare con l’autorevole ospite, banchiere ed economista italiano, sarà l’ editore Giuseppe Laterza.

Il titolo della serata, fissata per giovedì prossimo, 24 aprile, alle ore 19.30, presso l’auditorium di “Musica d’attracco” (via Procaccia) è “Processo alla Finanza”, come dal titolo dell’ultimo libro di Rossi, che in questo saggio discute delle buone e cattive ragioni che hanno determinato diffidenza contro il mondo finanziario.

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con gli Assessorati Comunali allo Sviluppo Economico e allo Stato Sociale e con il Delegato consigliare alla Cultura.

Appuntamento, quindi, da non perdere il 24 aprile, alle ore 19.30, presso l’auditorium di “Musica d’attracco”, in via Procaccia a Monopoli.



Salvatore Rossi (Bari, 6 gennaio 1949) è un banchiere ed economista italiano

Direttore generale della Banca d'Italia e presidente dell'Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni – IVASS. Fa parte del consiglio di presidenza della Società italiana degli economisti ed è membro del consiglio di amministrazione della Fondazione del Centro internazionale di studi monetari e bancari (ICMB) di Ginevra e del consiglio di amministrazione della Fondazione Giovanni Agnelli. Fa parte del comitato strategico del Fondo Strategico Italiano

Studi e carriera istituzionale
Laureato in matematica presso l'Università di Bari nel 1975, compie soggiorni di studio su temi economici presso il Fondo monetario internazionale e il Massachusetts Institute of Technology di Cambridge (Ma). In Banca d'Italia dal 1976, prima presso gli uffici di vigilanza bancaria della sede di Milano poi, dal 1979, presso il servizio studi, di cui diviene responsabile nel 2000. Dal 2007 al 2011 è direttore centrale per la ricerca economica e le relazioni internazionali (chief economist). Nel 2011 diviene segretario generale e consigliere del direttorio per i problemi della politica economica. Dal 17 gennaio 2012 è membro del direttorio e vice direttore generale della Banca d'Italia. Ha rappresentato la Banca d'Italia in numerosi consessi ufficiali, in Italia e all'estero. Ha tenuto corsi e seminari presso l'Università di Roma Tor Vergata e l'Università degli Studi di Bari "Aldo Moro". E' Senior Fellow della LUISS School of European Political Economy.

Dal 2011 fa parte del consiglio di presidenza della Società italiana degli economisti. Dal maggio 2012 è membro del consiglio di amministrazione della Fondazione del Centro internazionale di studi monetari e bancari (ICMB) di Ginevra; è membro del consiglio di amministrazione della Fondazione Giovanni Agnelli[4]. Dal gennaio 2013 è membro del comitato strategico del Fondo Strategico ItalianoMembro del consiglio di amministrazione dell'ISTAO, del consiglio direttivo dell'Einaudi Institute for Economics and Finance (EIEF)[6], dell'Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital (AIFI). Il 7 maggio 2013, su proposta del Governatore, il consiglio superiore della Banca d'Italia lo nomina a succedere a Fabrizio Saccomanni nella carica di direttore generale della Banca d'ItaliaLa nomina è approvata con decreto del Presidente della Repubblica del 13 maggio 2013. Ha fatto parte del "Gruppo dei saggi" in materia economico-sociale ed europea istituito nel 2013 dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.


In breve, il saggio

Dopo che il mondo intero è stato colpito da una gravissima crisi i cui postumi sono ancora ben visibili, si sono levate alte voci, sia dalla gente comune sia da insigni intellettuali, a esecrare il mostro finanziario e l’impotenza dei popoli verso di esso. È una caccia alle streghe? Oppure è sacrosanta indignazione contro autentici soprusi? Per capirlo occorre una seria riflessione. Anzi, occorre istruire un vero e proprio processo, con tutte le garanzie procedurali, in cui si dia equamente la parola all’accusa e alla difesa. I passi consisteranno nella identificazione dell’imputato, poi nella esposizione dei capi d’accusa, dei fatti, degli argomenti dell’accusa e della difesa. Seguiranno riflessioni che cercheranno di sceverare le buone ragioni dalle cattive, lasciando ai lettori – i giudici in questo processo – il compito di formarsi il proprio verdetto finale.

 

Il Comune informa
Finestra sulla città

Eventi
ottobrenovembre 2019dicembre
lmmgvsd
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930
 
       

Segnala un Evento
 
Posta Elettronica Certificata:
comune@pec.comune.monopoli.ba.it
Copyright © 2009-2010  - 
Mappa del Sito - Note Legali - Accessibilità e Usabilità - Storia del Sito