Accedi
Registrazione
Buon Giorno, oggi è | venerdì 25 settembre 2020
  Cerca
LabelRss Forum Blog
il Municipio

Amministrazione trasparente

Vivere la Città
I soggetti
Le aree tematiche
Tutte le News pubblicate Tutte le News pubblicate

Tutte le News | Categorie | Search | Syndication

Avviso di indizione conferenza di servizi per il rilascio di autorizzazione per impianto di nuova SRB per telefonia mobile   Avviso di indizione conferenza di servizi per il rilascio di autorizzazione per impianto di nuova SRB per telefonia mobile
Pubblicato da: c.bruno


Città Metropolitana di Bari
AREA I – AFFARI GENERALI E SVILUPPO LOCALE
S.U.A.P. 

AVVISO DI INDIZIONE E CONVOCAZIONE
AI SENSI DEL R.R. N. 14 DEL 19/09/2006, PUNTO A.2. 
DELLA CONFERENZA DI SERVIZI EX ART. 87, COMMA 6, D.LGS. 259/2003 IN FORMA SIMULTANEA E IN MODALITÀ SINCRONA EX ART. 14 - TER DELLA L. N. 241/90.
 

PREMESSO CHE giusta istanza acquisita in atti al prot. n. 32078 del 30.05.2019, con nota SUAP prot. n. 41627 del 10/07/2019, si avviava il procedimento relativo alla domanda presentata da ILIAD ITALIA SPA, con sede legale in Milano (MI) al Viale Restelli Francesco n. 1/A, (P.IVA 13970161009), per il rilascio dell’autorizzazione necessaria alla realizzazione di impianto di nuova SRB per telefonia mobile, mediante installazione di sei nuove antenne (due per settore), installazione di parabole e apparecchiature tecnologiche e relativi componenti accessori per le tecnologie UMTS in bande 900/2100 MHz, LTE in bande 1800/2600 MHz e 5G in banda 700MHz – sito in Monopoli alla C. da Gorgofreddo, catastalmente identificato al Fg. 117, p.lla 549 - Cod. Sito: BA70043_014 – Gorgofreddo, e si richiedevano le seguenti pronunce:
verifica di compatibilità edilizia ed urbanistica della III^ Area Organizzativa Comunale - SUE;
verifiche di competenza ambientale della IV^ Area Organizzativa;
pronuncia di competenza dell’ARPA;
Accertamento di compatibilità paesaggistica del RAP presso la IV^ A.O. Comunale – Ambiente (già attivata autonomamente dalla parte – cfr doc. allegata al prot. 32078/2019);
 
 
CONSIDERATO CHE giusta nota SUAP prot. n. 17082 del 10/03/2020 si inoltrava alla parte ed a tutti i soggetti in indirizzo, per gli adempimenti di competenza e per le opportune valutazioni di ciascuno la comunicazione di parere contrario del Responsabile dell’Autorizzazione Paesaggistica (RAP)- IV^ Area Organizzativa prot. n. 11611 del 18.02.2020 ai sensi dell’art. 10-bis della L. 241/90;
 
DATO ATTO CHE con nota SUAP prot. n. 24240 del 17/04/2020 si trasmettevano a tutti gli Enti/Uffici in indirizzo, per le valutazioni di competenza di ciascuno e per opportuna conoscenza, le osservazioni di parte acquisite al prot. comunale n. 19577 del 30.03.2020;
 
PRESO ATTO della nota del RAP-Ufficio Paesaggio e Vas c/o A.O.IV^ Ambiente prot. n. 30948 del 28/05/2020 relativa alla “COMUNICAZIONE DI PARERE CONTRARIO DEFINITIVO”;
 
RICHIAMATA la normativa di settore vigente, in particolare, l’art. 87, commi 6 e 7, del D.Lgs. 259/2003 che così dispone:
 
“6. Nel caso una Amministrazione interessata abbia espresso motivato dissenso, il responsabile  del  procedimento  convoca,  entro  trenta giorni dalla data di  ricezione  della  domanda,  una  conferenza  di servizi,  alla  quale   prendono   parte   i   rappresentanti   delle Amministrazioni degli Enti locali interessati, nonché  dei  soggetti preposti ai controlli di cui all'articolo 14 della legge 22  febbraio 2001, n. 36, ed un rappresentante dell'Amministrazione dissenziente;
 
7. La conferenza di servizi deve pronunciarsi entro trenta giorni dalla prima convocazione. L'approvazione, adottata a maggioranza dei presenti, sostituisce ad ogni effetto gli atti di competenza delle singole Amministrazioni e vale altresi' come dichiarazione di pubblica utilita', indifferibilita' ed urgenza dei lavori. Della convocazione e dell'esito della conferenza viene tempestivamente informato il Ministero”;
 
RICHIAMATO il R.R. 14/2006, punto A.2 che cosi dispone:
 
“(...)Nel caso in cui una delle Amministrazioni interessate esprima motivato dissenso, il responsabile del procedimento convoca, entro trenta giorni dalla data di ricezione della istanza o della DIA, una conferenza di servizi alla quale sono invitati a partecipare i rappresentanti di tutte le Amministrazioni ed Autorità pubbliche interessate. L’indizione della conferenza di servizi viene adeguatamente pubblicizzata ai fini di cui all’art. 9 della L.241/1990. La conferenza di servizi si pronuncia entro trenta giorni dalla prima convocazione.L’approvazione sostituisce ad ogni effetto gli atti di competenza delle singole Amministrazioni e vale altresì come dichiarazione di pubblica utilità, indifferibilità ed urgenza dei lavori. Della avvenuta convocazione e dell’esito della conferenza viene tempestivamente informato il Ministero delle Comunicazioni. Trovano applicazione, in quanto compatibili con il Codice, le disposizioni di cui agli articoli 14 e seguenti della legge n. 241/1990.”;
 
VISTA la legge nº 241/90 e s.m.i., ed in particolare gli articoli 14 e seguenti;
 
VISTO il DPR n. 160/2010;
 
SI COMUNICA CHE il  Dirigente della I^ A.O. Affari Generali e Sviluppo Locale – Sportello Unico Attività Produttive, dott. Pietro D’Amico, con nota prot. n. 35131 del 19.06.2020 ha indetto Conferenza di servizi ex art. 87, comma 6, D.Lgs. 259/2003 in forma simultanea e in modalità sincrona ex art. 14 - ter della L. n. 241/90. Della avvenuta convocazione della conferenza è stato tempestivamente informato il Ministero delle Comunicazioni con PEC del 19.06.2020 e successive comunicazioni del 3/07/2020 e 6/07/2020, ai sensi del RR n 14/2006, punto A.2. nonché dell’art. 87, comma 7, D.Lgs. 259/2003. La conferenza di servizi si tiene in Videoconferenza in conformità alla vigente normativa in materia di contenimento del contagio da COVID-19 e secondo quando consentito comunque in via generale dall’art 14 ter della L. n. 241/90 invitando a partecipare tutti gli enti e/o uffici comunali competenti, mediante l’App Cisco WebexMeetings (https://comunemonopoli.webex.com/meet/servizio.informatico).
 
Alla luce di quanto premesso e considerato, 
si richiamano:
l’art. 9 della L. n. 241/90 che dispone:
“1. Qualunque soggetto, portatore di interessi pubblici o privati, nonché i portatori di interessi diffusi costituiti in associazioni o comitati, cui possa derivare un pregiudizio dal provvedimento, hanno facoltà di intervenire nel procedimento”;
 
l’art. 10 della L. 241/90 che dispone:
 
“1. I soggetti di cui all’articolo 7 e quelli intervenuti ai sensi dell’articolo 9 hanno diritto:
a) di prendere visione degli atti del procedimento, salvo quanto previsto dall’articolo 24;
b) di presentare memorie scritte e documenti, che l’amministrazione ha l’obbligo di valutare ove siano pertinenti all’oggetto del procedimento”.
 
Ai sensi di legge, per le finalità sopra meglio specificate, i soggetti di cui al predetto art. 9 possono, in ogni momento,intervenire nel procedimento di cui trattasi presentando istanza al SUAP del Comune di Monopoli al seguente indirizzo PEC: 

Per informazioni:
federica.lenoci@comune.monopoli.ba.it – 080/4140236
 
 
 
IL DIRIGENTE DELLA I^A.O.
      AFFARI GENERALI E SVILUPPO LOCALE
                                                                                         DOTT. PIETRO D’AMICO
 
 
Informazioni sullo stato dell’iter della conferenza di servizi:
Seduta n.1 tenuta il 07.07.2020;
Seduta n. 2 tenuta il 16.07.2020;
•      Seduta n.3 si terrà il 29.09.2020.

 Avviso di indizione (.pdf)


Data di pubblicazione: 17 luglio 2020

Il Comune informa
Finestra sulla città

Eventi
agostosettembre 2020ottobre
lmmgvsd
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930
 
       

Segnala un Evento
 
Posta Elettronica Certificata:
comune@pec.comune.monopoli.ba.it
Copyright © 2009-2010  - 
Mappa del Sito - Note Legali - Accessibilità e Usabilità - Dichiarazioneà di Accessibilità - Storia del Sito