Accedi
Registrazione
Buon Giorno, oggi è | giovedì 3 dicembre 2020
  Cerca
LabelRss Forum Blog
 
Bacheca Annunci

Tutte le news Tutte le news

Tutte le News | Categorie | Search | Syndication

NIDI, Nuove Iniziative Di Impresa per agevolare l'autoimpiego   NIDI, Nuove Iniziative Di Impresa per agevolare l'autoimpiego
Pubblicato da: teresa.fiume

NIDI è il Fondo creato dalla Regione Puglia a favore delle Nuove Iniziative d'Impresa. Attraverso NIDI la Regione sostiene le microimprese di nuova costituzione con un contributo a fondo perduto e un prestito rimborsabile.
L'obiettivo di Nidi è quello di agevolare l'autoimpiego di persone con difficoltà di accesso al mondo del lavoro. L'iniziativa viene attuata da Puglia Sviluppo S.p.A. – società interamente partecipata dalla Regione Puglia.
Il Fondo è gestito dalla Regione Puglia con il sostegno dell'Unione Europea attraverso il Programma Operativo FESR 2007 – 2013.

COME FUNZIONA
Le forme di agevolazione previste da NIDI sono diverse e misurate all'investimento previsto:
Se si prevede di avviare l'impresa con investimenti fino a € 50.000 l'agevolazione è pari al 100%, metà a fondo perduto e metà come prestito rimborsabile.
Se si prevede un investimento compreso tra € 50.000 ed € 100.000 l'agevolazione è pari all'90%, metà a fondo perduto e metà come prestito rimborsabile.
Per investimenti compresi tra € 100.000 ed € 150.000 l'agevolazione è pari all'80%, metà a fondo perduto e metà come prestito rimborsabile.
È inoltre previsto un contributo sulle spese di gestione dei primi sei mesi pari ad € 5.000.
Il prestito rimborsabile è erogato nella forma di finanziamento della durata di 60 mesi, con tasso fisso, pari al tasso di riferimento UE (al 01/01/2014 il mutuo sarebbe concesso al tasso dello 0,53%).
Non sono richieste garanzie fatta eccezione per le società cooperative a responsabilità limitata, per le società a responsabilità limitata e per le associazioni professionali per le quali è richiesta una fideiussione personale agli amministratori.

SETTORI INTERESSATI
Il Fondo agevola l'avvio di nuove imprese nei settori:
- attività manifatturiere
- costruzioni ed edilizia
- riparazione di autoveicoli e motocicli
- affittacamere e bed & breakfast
- ristorazione con cucina (sono escluse le attività di ristorazione senza cucina quali bar, pub, birrerie, pasticcerie, gelaterie, caffetterie, ristorazione mobile, ecc.)
- servizi di informazione e comunicazione
- attività professionali, scientifiche e tecniche
- agenzie di viaggio
- servizi di supporto alle imprese
- istruzione
- sanità e assistenza sociale non residenziale
- attività artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento (sono escluse le attività delle lotterie, scommesse e case da gioco)
- attività di servizi per la persona

A CHI SI RIVOLGE

Può richiedere l'agevolazione chiunque voglia avviare una nuova impresa. In caso di impresa già costituita, è possibile presentare domanda solo se la costituzione è avvenuta da meno di 6 mesi e non si è emesso la prima fattura e non si è percepito corrispettivi. L'impresa dovrà essere partecipata per almeno la metà, sia del capitale sia del numero di soci, da soggetti appartenenti ad almeno una delle seguenti categorie:

  • giovani con età tra 18 anni e 35 anni;
  • donne di età superiore a 18 anni;
  • disoccupati che non abbiano avuto rapporti di lavoro subordinato negli ultimi 3 mesi;
  • persone in procinto di perdere un posto di lavoro
  • lavoratori precari con partita IVA (meno di 30.000 € di fatturato e massimo 2 committenti)

Anche se rientrano nelle precedenti categorie, non sono considerati in possesso dei requisiti:

  • i pensionati;
  • i dipendenti con contratto a tempo indeterminato;
  • gli amministratori d'imprese, anche se inattive, e i titolari di partita IVA.


L'impresa ancora da costituire deve avere meno di 10 dipendenti.
Sono ammesse a NIDI le sole imprese corrispondenti alle forme giuridiche: ditta individuale, società cooperativa con meno di 10 soci, società in nome collettivo, società in accomandita semplice, associazione tra professionisti, società a responsabilità limitata.

COME ACCEDERE ALLE AGEVOLAZIONI

La procedura di accesso alle agevolazioni prevede di fornire inizialmente alcune informazioni, compilando una domanda preliminare (dal sito http://www.nidi.regione.puglia.it/) che descrive le caratteristiche tecniche ed economiche del progetto, i profili dei soggetti proponenti, l'ammontare e le caratteristiche degli investimenti e delle spese previste. Non è previsto l'invio di alcun documento cartaceo né l'uso della PEC.

Per tutte le domande preliminari che rispettano i requisiti è previsto un colloquio di tutoraggio presso Puglia Sviluppo.

 

 

 
offline
...
Contatti
Informagiovani
Sede: Via Garibaldi, 10
Tel. 0804140267

e-mail email
Orari di apertura al pubblico: lun e mar ore 10.00 - 12.00,
merc e ven ore 9.00 - 12.00 - gio 9.00 - 11.00

Info utili

Centro per l'Impiego
Sede: Via O. Fiume, 10-12
Tel.: 0805408239 - 8240 -  8241- 8242 - 8236.
Orari: dal lunedì al venerdì 8.30 -11.30 / martedì pomeriggio 15.00-16.30
giovedì pomeriggio chiuso al pubblico
  E-mail  - cpi.monopoli@regione.puglia.it
 
Posta Elettronica Certificata:
comune@pec.comune.monopoli.ba.it
Copyright © 2009-2010  - 
Mappa del Sito - Note Legali - Accessibilità e Usabilità - Dichiarazione di Accessibilità - Storia del Sito