Accedi
Registrazione
Buon Giorno, oggi è | martedì 25 giugno 2019
  Cerca
LabelRss Forum Blog
Attività Finanziarie

Tributi e tariffe - TASI Tributi e tariffe - TASI
Ultimo aggiornamento: 24 maggio 2019


TASI (Tassa sui Servizi Indivisibili) - Anno 2019


La Legge n. 147 del 27 dicembre 2013 ha istituito l’imposta unica comunale (I.U.C.) nel cui ambito è ricompreso anche il tributo per i servizi indivisibili denominato TASI.

Di seguito si riporta una sintesi della disciplina del tributo.


Presupposto
Il presupposto della TASI è il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo di aree edificabili e fabbricati, esclusa l'abitazione principale non classificata nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9 e le relative pertinenze (nella misura massima di una pertinenza per ciascuna categoria catastale C/2, C/6 e C/7).
I periodi di possesso o di detenzione sono conteggiati secondo la disciplina dell’IMU.


Soggetti passivi
È soggetto passivo dell’imposta sia il possessore che il detentore a qualsiasi titolo con vincolo di solidarietà in caso di pluralità di possessori o detentori.

Nel caso in cui l'unità immobiliare sia detenuta da un soggetto diverso dal possessore, quest'ultimo e l'occupante sono titolari di un'autonoma obbligazione tributaria. Il detentore versa la TASI nella misura del trenta per cento dell’ammontare complessivo del tributo mentre il possessore corrisponde la restante parte. Se il detentore occupa l’immobile a titolo di abitazione principale, non versa la quota del tributo a proprio carico mentre resta dovuta la quota a carico del possessore.

Base imponibile
La base imponibile della TASI è quella stabilita per l’applicazione dell’IMU ivi compresa la riduzione al 50 % del valore imponibile degli immobili inagibili o inabitabili e i fabbricati di interesse storico e artistico e la non considerabilità quale area edificabile dei terreni sui quali persiste l’utilizzazione agro-silvo-pastorale.


Destinazione del tributo
La TASI è diretta alla copertura dei costi relativi ai servizi indivisibili comunali, fra i quali, a mero titolo esemplificativo: la gestione e manutenzione del patrimonio; la pubblica sicurezza e protezione civile; i servizi cimiteriali; i servizi di viabilità e manutenzione dell'illuminazione pubblica; i servizi di manutenzione del verde pubblico; i servizi socio-assistenziali; servizi sportivi e culturali.


Aliquote
Dall’anno 2019 le aliquote TASI, approvate con la deliberazione del Consiglio comunale n. 53 del 21/12/2018, sono state azzerate per ciascuna categoria:

Aliquote base 0,00 ‰
Categorie Catastali

- C01 (Negozi e botteghe)
- C03 (Laboratori per arti e mestieri)
- D01 (Opifici)
- D02 (Alberghi e pensioni con fine di lucro)
- D03 (Teatri, cinematografi, sale per concerti e spettacoli e simili con fine di lucro)
- D06 (Fabbricati e locali per esercizi sportivi con fine di lucro)
0,00 ‰
Fabbricati rurali ad uso strumentale di cui al comma 8 del medesimo articolo 13 del decreto-legge n. 201 del 2011 (indipendentemente dalla categoria catastale, purché con annotazione di ruralità in visura) 0,00 ‰
Aree fabbricabili 0,00 ‰


 


Dichiarazione
Gli obblighi dichiarativi del possessore non detentore si intendono assolti con l’adempimento degli obblighi dichiarativi previsti dalla disciplina IMU.

Gli obblighi dichiarativi del detentore non possessore si intendono assolti con l’adempimento degli obblighi dichiarativi previsti dalla disciplina TARI.

Gli obblighi dichiarativi del possessore-detentore si intendono assolti con l’adempimento di entrambi gli obblighi dichiarativi previsti dalla disciplina IMU e da quella TARI.





INFORMAZIONE IMPORTANTE:
Sul sito Internet comunale è disponibile il nuovo portale del contribuente SmartCity accessibile mediante credenziali SPID. Dal portale è possibile consultare il dettaglio della propria posizione tributaria riferita ad IMU, TASI e TARI. Nei prossimi mesi sarà anche possibile effettuare i pagamenti on-line direttamente dal portale, nonché trasmettere istanze all'Ufficio e verificarne l'iter procedurale.
Sul portale è disponibile una calcolatrice per il calcolo dell’IMU e della TASI sia personalizzata, previo accesso registrato, sulla base degli immobili posseduti, sia libera, senza necessità di registrazione alcuna, aggiungendo manualmente gli immobili su cui calcolare il tributo. In entrambi i casi, il sistema consente di stampare anche il modello F24. Alternativamente, è possibile utilizzare anche la calcolatrice IMU-TASI accessibile dal sito www.amministrazionicomunali.it senza registrazione da parte dell’utente con caricamento manuale dei singoli immobili su cui si desidera calcolare il tributo.

Link correlati

 
TESORERIA COMUNALE:
Banca UNICREDIT SPA
Via Ten. Vacca n. 23 Monopoli
Tel. 0809210604
(Il servizio ha decorrenza dal 01/04/2016 - Determinazione n. 42 del 16/02/2016)
Codici IBAN
CODICE Swift: UNCRITM1H06
Worldwide Interbank Financial Telecommunication
PARTITA IVA: 00374620722
CODICE CATASTALE: F376
CODICE ISTAT: 072030
Contatti

 
Posta Elettronica Certificata:
comune@pec.comune.monopoli.ba.it
Copyright © 2009-2010  - 
Mappa del Sito - Note Legali - Accessibilità e Usabilità - Storia del Sito